Vino Galatina DOC di Puglia - Vendita Galatina DOC di Puglia, vendita vino on line, vasto assortimento vino Galatina DOC di Puglia

 
  HOMEPAGE I NOSTRI VINI RICETTE TIPICHE L'ANGOLO DEL SOMMELIER PROMOZIONI CONTATTI  
 

 IL TUO CARRELLO

Articoli nel carrello: 0

Totale spesa: € 0,00

 I NOSTRI PRODOTTI
VINI ROSSI
VINI ROSATI
VINI BIANCHI
VINI DA DESSERT
SPUMANTI/CHAMPAGNE
GRAPPE

 SERVIZIO CLIENTI
Chi siamo
Come acquistare
Spedizioni
Diritto di recesso
Sicurezza
Pagamenti
Privacy e note legali

 FAI UN REGALO
 
Regalati o regala una splendita confezione di vini pregiati pugliesi



  
 
Per le tue vacanze in Puglia:

Villaggi Puglia
 

 I VINI DOC DI PUGLIA - GALATINA D.O.C.
   
La Doc Galatina, riconosciuta nel 1997, rappresenta la denominazione di origine più recente fra quelle pugliesi. Il Galatina è prodotto nel sud della Puglia, regione incline alla coltivazione della vite già ai tempi di Roma antica. Apprezzamenti al vino pugliese, infatti, giungono da Tibullo, Plinio il Vecchio e Orazio, che ne lodano il profumo e il sapore. Coltivata in tutto il bacino del Mediterraneo ai tempi dei Fenici e degli Egizi, la vite fu introdotta in Puglia dai conquistatori che si stabilirono in questa regione. Oggi la Puglia è tra le regioni maggiori produttrici di vino in Italia.

Come si consuma

Con le sue diverse tipologie, la Doc Galatina, è molto versatile, in quanto comprende vini adatti a ogni tipo di pasto. Si accompagna bene sia con preparazioni strutturate che con piatti semplici. In particolare, il Galatina Doc Bianco, nelle tipologie Fermo e Frizzante, è consigliato per piatti a base di pesce, sia per gli aperitivi che per tutto il pasto e va servito in calici svasati. Il Rosso e il Rosato legano con piatti a base di carne al forno o alla griglia. il Rosso va degustato in calici allungati, il Rosato in calici ampi e aperti che ne esaltano la delicatezza.

Come si conserva

Per una corretta conservazione del Galatina Doc è sufficente tenere le bottiglie coricate in scaffalature di legno, a una temperatura costante compresa fra 10-15°C e a un'umidità del 70-75% per evitare che il tappo si asciughi.

Come si produce

Il processo produttivo del Galatina Doc, nella sua versione rossa, richiede l'impiego di bucce e vinaccioli, che devono rimanere a contatto con il mosto durante la fermentazione, in modo tale che vengano estratte le sostanze in esse contenute. Alla solfitazione segue il processo di fermentazione e macerazione che può essere più o meno breve. Alla svinatura segue il travaso e, solo dopo l'affinamento, il vino viene stabilizzato e imbottigliato. Il Galatina Doc Rosato, invece, viene prodotto con la fermentazione in bianco delle uve rosse, cioè senza la macerazione delle vinacce, ma con il semplice contatto del mosto solfitato e travasato con le vinacce. La linea di lavorazione prevede attrezzature all'avanguardia che provvedono alla rottura dell'acino e non dei raspi, per evitare che il mosto si arricchisca di elevati quantitativi di sostanze coloranti e tanniche. La metodologia produttiva del Galatina Doc Bianco, infine, prevede che la fermentazione del mosto avvenga fuori dal contatto delle bucce ed è tecnicamente molto delicata in quanto i vini bianchi sono facilmente soggetti ad alterazioni microbiche e a fermentazioni anomale.
DOC DI PUGLIA
Aleatico di Puglia
Alezio
Brindisi
Cacc'e mmitte di Lucera
Castel del Monte
Copertino
Galatina
Gioia del Colle
Gravina
Leverano
Lizzano
Locorotondo
Martina Franca
Matino
Moscato di Trani
Nard˛
Orta Nova
Ostuni
Primitivo di Manduria
Rosso Barletta
Rosso Canosa
Rosso di Cerignola
Salice Salentino
San Severo
Squinzano


FONTE: www.naturalmenteitaliano.com



 
© Vinidelsalento.it - Tutti i diritti riservati - LINCIANO LIQUORS SRL - P. IVA 03670440753 - Via Duca degli Abruzzi, 59 Lecce (LE)