Vino Gioi del Colle DOC di Puglia - Vendita Gioi del Colle DOC di Puglia, vendita vino on line, vasto assortimento vino Gioi del Colle DOC di Puglia

 
  HOMEPAGE I NOSTRI VINI RICETTE TIPICHE L'ANGOLO DEL SOMMELIER PROMOZIONI CONTATTI  
 

 IL TUO CARRELLO

Articoli nel carrello: 0

Totale spesa: € 0,00

 I NOSTRI PRODOTTI
VINI ROSSI
VINI ROSATI
VINI BIANCHI
VINI DA DESSERT
SPUMANTI/CHAMPAGNE
GRAPPE

 SERVIZIO CLIENTI
Chi siamo
Come acquistare
Spedizioni
Diritto di recesso
Sicurezza
Pagamenti
Privacy e note legali

 FAI UN REGALO
 
Regalati o regala una splendita confezione di vini pregiati pugliesi



  
 
Per le tue vacanze in Puglia:

Villaggi Puglia
 

 I VINI DOC DI PUGLIA - GIOIA DEL COLLE D.O.C.
   
Una delle Doc pi¨ famose della Puglia prende il nome da un piccolo centro della provincia di Bari. Gioia del Colle: abitazioni costruite attorno al castello fatto erigere nel 1230 da Federico II e su cui si narra che i due rigonfiamenti situati nei sotterranei di una delle torri rappresentano i seni che la sfortunata amante del re gli avrebbe donato a dimostrazione della sua fedeltÓ. Il territorio intorno al paese si estende fino a tutta l'area della Doc e vede la presenza di ulivi e viti, piante presenti nell'area sin dall'antichitÓ, sapientemente coltivate, nonostante la Puglia abbia sembre dovuto convivere con la siccitÓ. Nella Doc Gioia del Colle rientrano le tipologie Rosso, Rosato, Primitivo e Aleatico Dolce e Liquoroso.

Come si consuma

Il Gioia del Colle Doc Rosso si accompagna bene a preparazioni abbastanza strutturate, come le orecchiette al ragù di carne, la trippa, le braciole pugliesi e l'agnellone al forno. Va servito a una temperatura di 16-18°C in calici per vini rossi giovani e consumato entro due-tre anni dalla vendemmia. Il Gioia del Colle Rosato accompagna bene gli antipasti all'italiana a base di salumi crudi e va degustato a una temperatura di servizio di 12-14°C, in calici ampi e aperti. Il Bianco va con le verdure crude in pinzimonio e le uova al burro servito in calice svasato a una temperatura consigliata di 10-13°C. Il Gioia del Colle Primitivo, servito in calici allungati, accompagna bene il risotto con la salsiccia. La frutta secca è invece l'alimento ideale per gustare al meglio l'Aleatico Dolce e, per la versione Liquoroso, sono consigliati i formaggi a pasta dura. La degustazione per queste due versioni va fatta in piccoli calici che permettono la concentrazione dei profumi e degli aromi.

Come si conserva

Il Gioia del Colle Doc va mantenuto ad una temperatura di 10-15°C e a un'umidità del 70-75% per evitare che il tappo si asciughi. È necessario conservare le bottiglie coricate su scaffalature di legno che attutiscono i colpi.

Come si produce

La vinificazione del Gioia del Colle Doc Rosso prevede l'uso della vinaccia, fatta macerare insieme al vino per cedergli parte delle sostanze in essa contenute. Per preparare il Gioia del Colle Doc Rosato si usa la fermentazione in bianco che prevede che la vinaccia non sia in contatto con il mosto-vino e non venga lasciata a macerare. Si provvede alla semplice rottura degli acini e non a quella dei raspi, per evitare che il mosto si arricchisca di quantitativi eccessivi di sostanze coloranti e tanniche. Il Gioia del Colle Doc Bianco ha una metodologia di vinificazione particolarmente delicata, dato che, come tutti i vini bianchi, è più facilmente soggetto ad alterazioni microbiche e a fermentazioni anomale. Alla pressatura dell'uva segue la sfecciatura del mosto, mediante la quale si eliminano le particelle in sospensione o fecce. Il mosto viene solfitato e successivamente messo a fermentare. Durante questa fase la temperatura non deve superare i 20°C. Al termine avviene la svinatura con i travasi; il vino viene poi conservato a basse temperature, che consentono ulteriori travasi e leggere ulteriori solfitazioni. Infine il prodotto è pronto per l'imbottigliamento. L'uva destinata a produrre il Gioia del Colle Doc Aleatico Liquoroso Dolce e Dolce viene sottoposta a diraspatura e pigiatura soffice; il mosto che si ottiene subisce parziale fermentazione alcolica con aggiunta di alcol. Il vino viene poi stabilizzato e preparato per l'invecchiamento.
DOC DI PUGLIA
Aleatico di Puglia
Alezio
Brindisi
Cacc'e mmitte di Lucera
Castel del Monte
Copertino
Galatina
Gioia del Colle
Gravina
Leverano
Lizzano
Locorotondo
Martina Franca
Matino
Moscato di Trani
Nard˛
Orta Nova
Ostuni
Primitivo di Manduria
Rosso Barletta
Rosso Canosa
Rosso di Cerignola
Salice Salentino
San Severo
Squinzano


FONTE: www.naturalmenteitaliano.com



 
© Vinidelsalento.it - Tutti i diritti riservati - LINCIANO LIQUORS SRL - P. IVA 03670440753 - Via Duca degli Abruzzi, 59 Lecce (LE)