Vino rosso italiano e vino rosso puglia. Enoteca online vini rossi DOC, DOCG, IGT di puglia e d'Italia

 
  HOMEPAGE I NOSTRI VINI RICETTE TIPICHE L'ANGOLO DEL SOMMELIER PROMOZIONI CONTATTI  
 

 IL TUO CARRELLO

Articoli nel carrello: 0

Totale spesa: € 0,00

 I NOSTRI PRODOTTI
VINI ROSSI
VINI ROSATI
VINI BIANCHI
VINI DA DESSERT
SPUMANTI/CHAMPAGNE
GRAPPE

 SERVIZIO CLIENTI
Chi siamo
Come acquistare
Spedizioni
Diritto di recesso
Sicurezza
Pagamenti
Privacy e note legali

 FAI UN REGALO
 
Regalati o regala una splendita confezione di vini pregiati pugliesi



  
 
Per le tue vacanze in Puglia:

Villaggi Puglia
 

COME SI PRODUCE IL VINO ROSSO
 
La colorazione del vino rosso è data dalla buccia dell'acino. Infatti, separando la buccia dalla polpa di un acino di uva rossa si ottiene vino bianco. Il periodo di contatto tra polpa e buccia determina l'intensità del colore: in questo modo si possono ottenere vini rosati, rubini o granati. Più profondo è il colore in un vino e più grande è la sensazione di astringenza quando lo bevete. Questo si deve a una sostanza colorante contenuta nella buccia, il tannino, che provoca il cosiddetto allappamento (astringenza).

1. Pulizia
Prima della pigiatura gli acini vengono separati dai raspi (la parte vegetale a cui sono attaccati i frutti), che non hanno alcun interesse enologico per le normali vinificazioni.

2. Pigiatura
Le uve senza raspi vengono pigiate, ottenendo il succo d'uva (mosto) e lasciate a macerare in grandi contenitori o tini.

3. Macerazione
Durante la macerazione, le bucce, che tendono a galleggiare, sono tenute costantemente bagnate dallo stesso vino.

4. Fermentazione
Mentre il vino si macera, avviene la fermentazione. Le sostanze organiche presenti nella buccia e nella polpa (lieviti o saccaromiceti), trasformano gli zuccheri dell'uva in alcol etilico e anidride carbonica. Al termine del processo, il succo d'uva, o mosto, è diventato vino. La buccia determina oltre al colore anche aroma e profumo. Ottenuto il risultato voluto, il vino acquista le sostanze che sono responsabili del gusto e del suo corpo.

5. Separazione
Al termine della fermentazione alcolica il vino viene separato dagli eventuali sedimenti che si sono depositate sul fondo del recipiente.

6. Maturazione
Il vino ottenuto viene lasciato riposare per equilibrarlo e dargli armonia. Questo processo di maturazione è chiamato affinamento e di solito avviene in contenitori di acciaio inossidabile. Per l'invecchiamento, invece, è necessario usare grandi o piccole botti di rovere (barriques) dentro alle quali il processo di maturazione del vino avviene molto lentamente e può durare anche molti anni.

7. Imbottigliamento
Al termine del processo di maturazione il vino, dopo un accurato controllo, viene filtrato e imbottigliato.

  LA VENDEMMIA

  COME SI PRODUCE UN VINO ROSSO

  COME SI PRODUCE UN VINO ROSATO

  COME SI PRODUCE UN VINO BIANCO

  COME SI PRODUCE UN VINO SPUMANTE

  COME SI PRODUCE UN VINO NOVELLO


 
© Vinidelsalento.it - Tutti i diritti riservati - LINCIANO LIQUORS SRL - P. IVA 03670440753 - Via Duca degli Abruzzi, 59 Lecce (LE)